Keep calm and...Ho baciato anche io!


Chi mi conosce bene sa che non sono affatto romantica.
Non dico di essere un uomo, ma poco ci manca. 
Eppure da bambina ero quasi una principessa. Dico quasi perché mi piacevano le scarpe e le borse, giocavo con quelle di mia madre ed i salti di gioia quando mi fu regalata una borsa simile alla sua non ve li sto qui a descrivere.
Sì, ero molto femmina, se non fosse per il fatto che giocavo a calcio, ero tifosa sfegatata romanista (ah, i bei tempi di Balbo e Fonseca!!), amavo il nuoto ed a scuola ero nella squadra di corsa e rugby (ecco, su quest'ultimo punto nessuno ci crede viste le mie dimensioni...però me la cavavo abbastanza bene). 
Sarà stato questo.
Sarà stato che i miei più cari amici sono sempre stati (e lo sono tutt'ora) uomini.
Sarà stata anche una forte delusione di amicizia/amore adolescenziale.
Ma io ho smesso presto di credere nel romanticismo. Nel principe azzurro non c'ho mai creduto anche perché un uomo in calzamaglia non è che sia tutta sta bellezza (ok, magari Bolle sì, ma è una eccezione).

baci perugina con cioccolato bianco

Vi è mai capitato di avere un uomo che vi prepari una cenetta/serata romantica con tanto di candele?
Come avete reagito? Con un sorriso?
Abbracciando il vostro amato piene di emozione e amore?
Con una faccia stupita su tutto quello che ha cucinato/ordinato per la cena?
Ecco, io no. Sono scoppiata a ridere ed il primo commento è stato: "Marò, sembra di essere in un cimitero!" 

E non so voi, ma vi è capitato di provare una forte emozione all'avvicinarsi del vostro primo anniversario di matrimonio? Oh, sì...anche a me...

Passeggiata sul lungomare con amici, fine agosto 2014.
A: Ma guarda che carino questo ristorante, non ci avevo mai fatto caso...
G: Se il 3 settembre finisci di lavorare presto ti porto a cena qui.
A: ... il 3? Perché proprio il 3?
AmicaC: Il 3 fate un anno di matrimonio...
A: ah... vero!

Arriva il 3 settembre:
Come tutte le mattine, sveglia, caffè, doccia, lavoro... Verso ora di pranzo chiama la Mangusta (mia mamma ndr).
"Auguriiiii!"
"Ma auguri de che??"
"Oggi fai un anno di matrimonio!!!"
"Uh..è vero!"
E per fare la sborona chiamo G "Ehi, auguri eh! Te lo sei scordato... questa mattina non ti ho detto niente apposta...no...cioè... te lo sei scordato..,non ci posso cre..."
G: "ti ha chiamato tua madre, vero? Anche a me..."

Per la cronaca. L'anniversario dei due anni di matrimonio ce lo siamo ricordati la sera, dopo cena. Non c'è stata nessuna mamma/suocera a ricordarcelo durante il giorno.
Chissà cosa accadrà quest'anno...

E potrei continuare così, tornando indietro anche per i quasi 8 anni di fidanzamento. Senza contare tutti i San Valentino non festeggiati.
Fortunatamente lui è come me. O forse semplicemente si è adattato...
Non sono cinica e amo mio marito nonostante mi sia stato detto il contrario per il semplice fatto che nessuno dei due porti la fede al dito (Mah...!).
Semplicemente non sono romantica.
Che sono dolce me lo dicono in molti, ma non so da cosa possano dedurlo visto che me lo dicono anche perfetti sconosciuti, come il cameriere che finito il pranzo e un pochino deluso perché non volevo il dolce, rivolto a mio fratello (convinto che fosse il mio ragazzo) disse "Lei è fortunato, questa ragazza è talmente dolce che se ne mangiasse uno esploderebbe!!".
Vabbè...
Torniamo un attimo in noi.
Dopo essermi sputtanata (oh mamma si potrà dire su un blog?) un po', potete capire la mia preoccupazione nel leggere la sfida del mese dell'MTC.  
Posso anche impegnarmi ma io romantica non sono. Ci ho provato qualche giorno fa, nel gruppo fb dell'MTC, parlando in francese che pare sia la lingua più romantica del mondo e mi è uscita una di quelle frasi d'effetto che...lasciamo perdere che poi entriamo nelle Cinquanta sfumature di grigio e non è il caso.
Comunque la sfida non volevo potevo saltarla, altrimenti Annarita sarebbe venuta sotto casa ad aspettarmi. E la cosa non le risulterebbe nemmeno difficile dato che abitiamo a pochi chilometri di distanza.
A chi dedicare quindi i miei baci?
Quando ho chiesto una mano a mio marito, lui è scoppiato a ridere (no ma vi rendete conto di come sto?).
Ho pensato agli amici, a quelli veri. E sì, qualcuno che meriterebbe la dedica con un bacio l'ho trovato, ma non mi bastava.
Se devo fare le cose come si deve, se il tema è anche l'Amore, allora dovevo mettermi d'impegno.
Ed ecco. L'ho trovato. Un mio grande Amore.
Che sicuramente è anche di molti di voi.
La mia ricetta è dedicata alla Cucina.
Che poi non so se è ricambiato ma fa lo stesso.
La cucina è un amore passionale.
Palpare, tritare, impastare, pelare, grattugiare, affettare mi mette in pace con il mondo.
Sono gesti rituali. Intimi. Sensuali. Cucinare è come fare l'amore: ha solo bisogno di un luogo adatto, gli ingredienti giusti ed una mano esperta...

frasi di cucina

E che frase usare se non quella di Alain Ducasse?

"E' una storia d'Amore la Cucina, bisogna innamorarsi dei prodotti e poi delle persone che li cucinano"

BACI  AL CIOCCOLATO BIANCO
CON MUESLI E CHIPS DI BANANA

Baci perugina con banana

Ingredienti:

Per il müesli (ne vengono circa 500-600 g): *

  • 310 g di fiocchi d'avena
  • 150 g tra noci, nocciole, mandorle
  • 1 cucchiaino di semi di lino
  • 1 cucchiaino di semi di zucca
  • 1 cucchiaino di semi di sesamo
  • 1 g di sale fino
  • 70 ml di sciroppo d'acero (o miele)
  • 60 ml di olio extravergine d'oliva
  • cannella a seconda dei gusti

Preriscaldare il forno a 180°C.
In una grossa ciotola mescolare i fiocchi d'avena, le noci, le nocciole, le mandorle e i semi di lino, zucca e girasole. Aggiungere il sale e la cannella.
In un ciotolino versare l'olio con lo sciroppo d'acero e con una frusta mescolare in modo da ottenere un liquido omogeneo.
Versare l'olio/sciroppo nella ciotola degli ingredienti secchi e mescolare bene con la mano o un cucchiaio di legno.
Versare il composto in una teglia ricoperta da carta da forno e infornare per 30 minuti circa, rimestando a metà cottura, o fino a quando non risulti di un bel colore dorato.
Una volta sfornato lasciar raffreddare e conservare in un vaso di vetro ermetico.

* Volendo si può aggiungere della frutta secca (uvetta, albicocche, ananas, cocco, fragole...) dopo la cottura. Si conserva perfettamente per due settimane.

Per le chips di banana:

banane croccanti ricetta

  • 4 piccole banane mature
  • il succo di mezzo limone

Preriscaldare il forno a 150°C.
Sbucciare le banane e tagliarle a rondelle sottili (non troppo per non farle bruciare). Disporle su una teglia in modo che non si tocchino tra loro e irrorarle con il succo di limone.
Cuocere per un'ora e mezza/un'ora e tre quarti. Rigirando le fettine a metà cottura.

La cottura dipende molto dal forno e dalle dimensioni delle rondelle. Nella casa dove vivevo prima bastava un'ora per averle perfette, qui quasi due ore, quindi consiglio di controllare speso la cottura.


Per i baci (20-30):

  • 70 ml di panna fresca
  • 240 g di cioccolato bianco
  • 80 g di müesli
  • 50 g di banana chips
  • nocciole tostate intere
  • 500 g di cioccolato fondente

Frullare insieme il müesli e le chips di banana.
Tritare il cioccolato bianco e metterlo da parte. Scaldare la panna in un pentolino fino a poco prima dell'ebollizione: appena la superficie si increspa, togliere dal fuoco e versarvi il cioccolato bianco tritato mescolando fino a quando non si sia sciolto completamente.
Unire il müesli e le banane tritate e mescolare. Far raffreddare completamente il composto. Deve avere una consistenza morbida ma non troppo fluida.
Riempire un sac à poche con il composto e formare delle sfere della grandezza di una piccola noce su un vassoio ricoperto di carta da forno. Mettere qualche minuto in frigo.
Prenderli tra le mani e dargli una forma "tondeggiante". Prendere le nocciole intere e sistemarle sulla sommità di ogni pallina premendo leggermente.

Per temperare il cioccolato fondente ho usato il metodo dell'inseminazione (qui). 

Tritare a coltello il cioccolato fondente. Far sciogliere a bagnomaria 330 g circa. Una volta sciolto togliere dal fuoco e versarvi il restante cioccolato mescolando con una spatolina in modo da farlo sciogliere completamente.
Riscaldare leggermente il cioccolato ottenuto.

Prendere i baci e tuffarli 1 o 2 alla volta dentro il recipiente del cioccolato temperato e scolarli con l’aiuto di una forchetta di plastica (senza rebbi centrali). Depositarli su un foglio di carta forno e lasciarli asciugare. I baci sono pronti da confezionare e regalare. 
baci cioccolato bianco ricetta

Con questa ricetta partecipo all' MTC di febbraio:




36 Forchette :

  1. Hai sprecato tutto il post per convincerci che non sei romantica e non ci sei riuscita, perchè se non lo sei a parole o per gli anniversari (io sono nata il 3 settembre) lo sei nei fatti, nei gesti e nelle cose concrete. E comunque via la banana ce l'hai voluta infilare eh......meno male hai risparmiato la patata...vedi Corrado. Il tuo bacio mi piace molto, è di quelli che sono stati pensati e realizzati con cura stando attenta alle diverse preparazioni e alla combinazioni di saperi e consistenze. BRava Arianna......

    RispondiElimina
  2. ahahahah el unico fruto del amor, è la banana è la bananaaa!!! :D
    Ti dico solo che se qualcuno mi fa gli auguri (e non è il mio compleanno, Natale, la Befana o Pasqua...) entro nel panico!! :)

    RispondiElimina
  3. Ma nooo, povero maritino, aveva preparato pure le candeline...! Romantica o no, questi baci sono da sballo! E oggi ho pure imparato come si fanno le chips di banana che a me piacciono da morire!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti confesso una cosa... quella cenetta romantica non l'ha organizzata mio marito ma un ex. Mio marito è più un tipo da "andiamo a cena fuori"... :))))

      Elimina
  4. Ed io che temevo di fare la figura della cinica, ma tu mi batti alla grande! Anche perché, a differenza mia, non hai l'attenuante dell'età.Comunque, non è da tutti rendere peccaminosa una cosa salutista come il muesli. Ci vuole, appunto, amore per la cucina per riuscirci.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fratella di cinismo!!!! :))
      Il muesli può diventare facilmente peccaminoso. L'unica cosa che cambierei di questi baci è il tritare la granola più grossolanamente... è che il mio frullatore è troppo potente... :(

      Elimina
  5. ...non sei "normalmente romantica", ma la tua dose di miele, per fortuna, ce l'hai anche tu signorinella!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahhahaah sono diversamente romantica! :D

      Elimina
  6. Ahahahahah sulla storia del cimitero sono morta :°D
    Non sarai romantica ma hai tutta la delicatezza delle persone alle quali si potrebbe attribuire questa qualità, e i tuoi baci lo dimostrano alla perfezione! Bellissimi, adoro l'idea delle chips di banana!!! *_*
    Bravissima Arianna, in bocca al lupo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille, Raffaella!!! Crepi il lupo!!!

      Elimina
  7. Se perfino il cameriere ti dice che sei dolce vuol dire che sei tu a non esserne consapevole ;)
    E comunque neanche io sopporto tante smancerie e anche io ho madre , suocera e sorella che continuano a farci gli auguri ogni anno.
    Passiamo alle cose importanti , anche io amo molto la cucina come luogo in cui giocare, sperimentare, mettersi alla prova e sedurre, apprezzo moltissimo tutti gli ingredienti fi questi baci , no mi resta che provare a realizzare le banane essiccate da me e renderò felice la figliola.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No, a questo punto non ne sono veramente consapevole. Come per il fatto che a molti piacciano i miei occhi tanto da farmi complimenti quando io li vedo di un comunissimo color c...a! :P

      Elimina
  8. Hahahaha va là va là se non é romanticismo questo..."non c'è amore più sincero di quello per la cucina" l'ha detto qualche personaggio famoso ed é sacrosanto. Grande Arianna, se non son rafani son banane eh? :-D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eccccerto, o il rafano o la banana. Insomma sempre lì vado a finire. Però giuro che non ci avevo pensato... o meglio, solo mentre li fotografavo mi è venuta in mente l'associazione. Starò mica invecchiando?

      Elimina
  9. Mi hai fatta morire dal ridere con tutta la tua introduzione...Ma i baci che hai creato sono davvero super, cioccolato e banana é l'abbinamento che più mi piace!!
    Bravissima, la cucina ti ha ispirata alla grande!

    RispondiElimina
  10. io leggo interessata a questo post.
    lo sai sono sposata da 13 ( quasi 14 anni ) per niente facili ovvio eh !
    se vuoi sapere peppe non mi ha mai preparato la cena 0.o
    non è per niente romantico (anche se è molto anzi troppo passionale privatamente ) agli occhi degli altri invece mi tratta come una cosi -.-
    ma io sono uguale mai un bacio per strada o mano nella mano no no proprio no
    i regali o le feste comandate nooo non se ne parla proprio non ci piace
    giorni normali si anzi mia mamma povera ci fa sempre da baby sitter
    ecco questo per dirti come ho scritto nel mio post
    ci completiamo perche' siamo imperfetti e va bene cosi
    ci pensi se fossimo stati perfettini ????
    mamma che o o o o o
    questi baci mi hanno stregata perche' peppe ama le banane e mica ci ho pensato a infilarla pure in un bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nemmeno mio marito me l'ha mai preparata. Una volta ci ha provato ma mi chiedeva consigli ogni tre secondi e alla fine ho cucinato sempre io... -.-'
      Noi nemmeno ci scambiamo effusioni in pubblico, ogni tanto forse, ma mai esageratamente. Anche perché lui è estremamente timido, io sono più socievole e aperta. Ma come hai detto tu, ci completiamo, così diversi e imperfetti come siamo.
      Uh... ho detto una cosa romantica per caso?? :P

      Elimina
  11. Idea molto originale per i tuoi baci, ma come poteva essere altrimenti? :)
    L'importante non è il romanticismo o meno ma trovare una persona che capisca il nostro modo di essere e di pensare e mi sa che tu l'hai trovata.
    Un bacione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, hai ragione! Fortunatamente l'ho trovata. E aggiungo che oltre a capire il nostro modo di essere la persona giusta lo deve rispettare, perché capire a volte non basta! :))
      Grazie mille Mari!!

      Elimina
  12. Ariiiiiii, adesso mi faccio subito le chips di banana, le amooooo. Tornando al tuo non essere romantica, come ti capisco, un po' mi ci rivedo, anche se in modo meno estremo.
    Vabbè, sto baci mi piacciono, soprattutto x il müsli home made e le chips. Bravissima

    RispondiElimina
  13. Ariiiiiii, adesso mi faccio subito le chips di banana, le amooooo. Tornando al tuo non essere romantica, come ti capisco, un po' mi ci rivedo, anche se in modo meno estremo.
    Vabbè, sto baci mi piacciono, soprattutto x il müsli home made e le chips. Bravissima

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Evvivaaa! Sono felicissima di non essere l'unica diversamente romantica!

      Elimina
  14. l'anniversario non lo ricordavo neppure io invece mio marito sì! non che sia un tipo da fiori, questo no, ma la data la ricorda, e ora anch'io, per forza!
    per me l'amore si dimostra nei fatti, in tante piccole attenzioni :-D come cucinare con amore come sai fare tu, stupendi i tuoi baci!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esatto.L'amore dimostrato solo perché c'è una ricorrenza/anniversario/festa non mi è mai piaciuto, mentre apprezzo molto di più i gesti inaspettati, anche se romantici e sdolcinati! :P

      Elimina
  15. Io invece nonostante tutto (esser mai stata femmina, sempre maschiaccio e sempre coi maschi, le femmine spesso e volentieri le tollero -almeno nella vita quotidiana- appena, le delusioni..) rimango una romantica. Ma mi ha fatto morire dal ridere il non romanticismo tuo e di tuo marito, e credo sinceramente che siate perfetti così.
    E sulla dedica alla cucina, che dire? Semplicemente geniale, cosí come i tuoi baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Felice di non essere l'unica maschiaccio, grazie cara!!! :))

      Elimina
  16. Romantica no (forse) , ma sicuramente coi doppi sensi vai fortissima! ahahah
    Però io in parte sono d'accordo con te (ho preparato anche qualche cenetta, altre cose romantiche, ma mai o quasi mai nei giorni comandati). L'amore si dimostra tutti i giorni, in tanti modi, anche cucinando :-)
    E questi baci si vede che sono fatti con amore e sicuramente quando li avete spazzolati via sarà stato un bel momento comunque (no, i particolari non li voglio sapere :-D).

    Fabio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahaha macino doppi sensi come fosse pane quotidiano!
      Come dicevo poco più sopra mio marito c'ha provato una volta a prepararmi una cena ma è finita che ho cucinato comunque io. Però il gesto l'ho apprezzato e molto anche...anche perché ai tempi non avevamo la lavastoviglie e mi ha ripulito lui perfettamente la cucina! :D Se non è amore questo! :))))
      I baci li abbiamo scofanati in mezza giornata insieme a degli amici... e se proprio non vuoi i particolari non te li do! :)))

      Elimina
  17. ps. RICREDITI SULLA CALZAMAGLIA (il maiuscolo è voluto) http://www.huffingtonpost.it/2015/02/12/sergei-polunin-danza_n_6668308.html

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'ho visto, è meraviglioso. Eleganza, bellezza, purezza, perfezione.
      Un'altra eccezione alla mia regola. Forse mi ricredo... :)

      Elimina
  18. io devo ad una lavatrice il fatto che mio marito senta la mia mancanza.
    Non sa farla funzionare e deve aver finito le mutande pulite (romanticismo per romanticismo :-P
    anyway, considerato che il destinatario della tua dichiarazione d'amore è la cucina, di meglio non avresti potuto fare. Un amore energico e sensuale, pure con un retrogusto da spiagge tropicali che fa tanto luna di miele da sogno. E non c'è "non romanticismo" che tenga...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma qusti mariti che finiscono le mutande, non fanno prima a comprarsele una trentina? Una al giorno per un mese. :))))
      Voglio dire entro un mese riusciranno a capire come funziona una lavatrice, no? Ah, uomini!!! :P

      Elimina
  19. Cazzarola ti avevo lasciato un commento che si è perso nell'etere...erano complimenti!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahah tranquilla, da me si perdono sempre commenti. O magari me li perdo da sola... :)
      Grazie comunque!!

      Elimina
  20. Ciao Arianna. Alla fine sono arrivata! Meglio tardi che mai. Anche se ormai la sfida dei baci è finita non potevo non passare a farti un saluto. Intanto che aspettiamo con ansia crescente la ricetta della prossima. Questo mese mi sono proprio divertita a preparare cioccolatini, anche se non mi sono venuti tanto bene ... sorvoliamo va! I tuoi invece sono perfetti.
    Anche io sono diversamente romantica. Nel senso che mi piacciono le cose romantiche ma se arrivano di slancio senza troppi motivi o situazioni a comando e il principe azzurro mi ha sempre dato un po' sui nervi. ;-P

    RispondiElimina

Stampa Ricetta

 

Anno Giubilare 2015-2016

Anno Giubilare 2015-2016
50 e non sentirle...

Informativa cookie

Ho partecipato a LSDM

Ho partecipato a LSDM
2016