North African Eggs: easy and colourful!

uova alla nordafricana Gordon Ramsay

Che io sia follemente innamorata di Gordon Ramsay lo sa anche il figlio del cugino del fratello del cognato...del cane del vicino di casa. 
Che questa passione ora la sta condividendo anche mio marito, ecco...l'avevo anticipato qui. E da quando ha scoperto che prima di diventare uno Chef stellato è stato anche calciatore... Ehiiiii mi devo mica ingelosire... Ramsay è proprietà privata!! :P
Certo, non posso che essere contenta se anche lui da una mano in cucina ma...è l'unico luogo della casa che sento veramente mio. E' il mio rifugio, come quando da adolescente ad ogni problema, ad ogni lacrima che tenta di uscire, scappi in camera e ti butti sul letto. Io scappo in cucina e preparo qualcosa, qualsiasi cosa a qualsiasi ora del giorno e della notte, che sia una ricetta collaudata o dettata dall'umore del momento poco importa, maneggiare pentole e padelle, montare, tagliare, tritare...mi fa sentire serena.
E pulire e mettere in perfetto ordine è prerogativa solo mia. Ho il MIO ordine (e sappiamo tutte come è l'ordine dei mariti...), lui è autorizzato solo a fare i piatti (e li fa eh, mica scherzo!). :)
Ma torniamo a Ramsay e a mio marito...ehm...ehm... vabbè, tralasciamo, tanto avevo già ampiamente raccontato dell'urlo disumano che ha fatto quando ha visto questa ricetta. 
Voila, eccolo accontentato, da brava moglie! E lui, come volevasi dimostrare, da bravo marito ha fatto i piatti... :)

North African Eggs
di Gordon Ramsay

north african eggs gordon ramsay


Ingredienti per due persone (in blu le mio minuscole modifiche)
  • 4 uova
  • 2 pomodori (a grappolo) maturi
  • 1 cipolla (io dorata, non mi ricordo quale abbia utilizzato lui nel video)
  • 1 peperone rosso
  • 1 peperone verde (io giallo)
  • 1 cipollotto fresco
  • 1 spicchio d'aglio
  • 1 peperoncino fresco
  • semi di cumino
  • sale e pepe
  • foglie di coriandolo fresche
  • olio extravergine d'oliva
In una padella, scaldare l’olio extravergine, aggiungere la cipolla e i peperoni, lavati e mondati dei filamenti bianchi, tagliati a piccoli cubetti. Unire poi l'aglio tritato finemente, il peperoncino fresco a rondelle sottili e lasciare ammorbidire il tutto (non troppo, le verdure a me piacciono croccanti). Aggiungere i pomodori lavati e tagliati grossolanamente, il cumino e lasciar cuocere fino a quando i pomodori si saranno sfaldati. Aggiustare di sale e pepe e mescolare.
Formare quattro incavi tra le verdure e rompere all'interno le uova. Coprire con un coperchio e cuocere finché le uova non si saranno cotte.
Servire con con il cipollotto fresco tagliato a rondelle e le foglie di coriandolo tritate grossolanamente.



Con questa ricetta partecipo alla raccolta di Rosaria:




12 Forchette :

  1. Brava la ciammarichella :) Ma questo piatto non ti ricorda un po'... 'pipindun e ov'? Non so se è diffuso anche nella zona che conosci tu, ma credo che in Abruzzo si mangi un po' ovunque.
    Vedi che bello, Gordon (che anche io amo alla follia) sotto sotto è un ciammaricone pure lui :D :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahahahha! Lui è IL super ciammaricone!!! ahahahahahah!
      E' verooooo! Ma lo sai che non ci avevo pensato...Ramsay mi ha distratto, colpa sua! :P
      Che poi documentandomi su queste uova alla nordafricana, ho visto che si mangiano a colazione (ma non è pesantuccio di prima mattina il peperone?) e in america molti le preparano per il brunch...e Pipindun’ e ove lo mangiavano come "merenda" i contadini accompagnato da una bella stozza di pane...insomma, stiamo là, tutto il mondo è paese! :P

      Elimina
    2. non è bellissimo vedere che, gira e gira, nessuno inventa nulla e nessuno è depositario della verità -gastronomica- assoluta? Io credo di sì :)

      p.s. che ciammaricone!!

      Elimina
  2. Questo piatto ha un'aspetto davvero invitante!!! da provare. Complimenti per il tuo bellissimo blog ^_^

    RispondiElimina
  3. Ecco io invece vorrei che mettesse in ordine lui il casino che lascio io... però, dai, mi accontento che almeno adesso cucina e grazie a Jamie... anche se non disdegna nemmeno Gordon! ;)

    RispondiElimina
  4. Questa era una ricetta che faceva anche la mia nonna Pina, la cucinerò anch'io in onore tuo, di nonna e di Gordon che è l'idolo indiscusso della mia Bimba :) Buona serata. Cris

    RispondiElimina
  5. Che brava che sei stata, i colori del piatto sono fantastici.

    Bacio

    RispondiElimina
  6. Ciao, piacere di conoscerti! Hai un blog davvero bello, con tante ricette nuove e buone! Ho avuto modo di leggerne alcune, oltre a questa strepitosa. Mi piacciono molto i tuoi pici cardi e pallotte :-) Proseguo nel giro...nel frattempo mi segno tra i tupi lettori così non ti perdo di vista ;-)
    A presto

    RispondiElimina
  7. grazie mille Arianna...mi hai fatto venire l'acquolina!!

    RispondiElimina
  8. Dopo un'antipatia iniziale, ho capito che è tutto sapientemente costruito ad arte ed ho iniziato ad apprezzare questo personaggio. Queste uova mi piacciono tantissimo, colorate e saporite.

    Fabio
    P.S. non ho capito quella sull'ordine dei mariti :-p

    RispondiElimina
  9. Salve!

    Abbiamo visto che hai tantissime deliziose ricette nel blog! Vogliamo presentarti il sito http://www.ricercadiricette.it, dove gli utenti possono cercare tra oltre 150000 ricette che appartengono a siti web e blog in italiano. Abbiamo anche creato il Top blogs di ricette, dove puoi trovare tutti i blog che ci sono già aggiunti. Puoi anche aggiungere il tuo blog all’elenco! Noi indicizziamo le tue ricette e gli utenti le potranno trovare usando il nostro motore di ricerca. E non devi preoccuparti, tutto in Ricercadiricette.it è gratuito!

    Ricercadiricette.it ha diversi siti fratelli in Svezia, Spagna, Francia, Stati Uniti e in tanti altri paesi. Vuoi diventare un membro di questa grande famiglia?

    Restiamo a tua disposizione!

    Ricercadiricette.it

    RispondiElimina
  10. immagino come siano buone mi salvo la ricetta provero' graziee

    RispondiElimina

Stampa Ricetta

 

Informativa cookie

Ho partecipato a LSDM

Ho partecipato a LSDM
2016