Coniglio alle erbe e brandy




Mother è andata al mare, e a me tocca pensare alla casa, a Brusky, alle pulizie, alla cucina... nonostante la data dell'esame si avvicina sempre più e i miei nervi sono a fior di pelle!
Cucinare per la family è un'impresa: chi non vuole il prezzemolo, chi non digerisce il soffritto, chi non può mangiare il burro, chi non vuole sentire troppo il sapore dell'aglio...
Oggi però me la sono cavata piuttosto bene, ho ideato questo secondo piatto senza soffriggere niente, senza il burro e senza prezzemolo. Sapo ha gradito molto, Mother e Penghi assaporeranno questa sera...


Ingredienti per 5 persone:

  • 1 coniglio
  • 1 carota
  • 1 cipolla di tropea
  • 1 costa di sedano
  • 1/2 bicchiere di brandy
  • 1 bicchiere di vino
  • 2 foglie di alloro
  • 2 foglie di salvia
  • 2 rametti di rosmarino
  • 1 aglio
  • 3 cucchiai d'olio extra vergine d'oliva
  • 1 bicchiere di acqua
  • farina
Tagliare il coniglio a pezzi. Tritare la cipolla, la carota e il sedano.




Mettere il trito in una padella abbastanza grande con l'olio, e mezzo bicchiere di vino. Far cuocere per circa 5 minuti a fuoco medio.
Infarinare i pezzi di coniglio.
Metterli in padella e farli rosolare.
Quando il coniglio è ben colorito, salarlo e aggiungere l'aglio, la salvia, il rosmarino e l'alloro. Sfumare con il brandy e far evaporare.
Aggiungere il vino avanzato e il bicchiere di acqua.
Lasciar cuocere, coperto, per 40-50 minuti o fino a quando la carne non risulti tenera.




3 Forchette :

  1. mmmmmmmmmmmm, ch errore passar a quest'ora!!
    avrò voglia di coniglio per tutta la settimana..

    RispondiElimina
  2. veramente buono,anche se sono di parte e l'ho realmente assaggiato. mother of sapa and salvietta

    RispondiElimina
  3. Giffa: A me il coniglio fa sempre questo effetto...lo preferisco mille volte al pollo! :)
    Mother: Si sei di parte...ma se devi criticare sei peggio di un vero critico gastronomico! Quindi i tuoi commenti sono più che importanti per me!

    RispondiElimina

Stampa Ricetta

 

Informativa cookie

Ho partecipato a LSDM

Ho partecipato a LSDM
2016