Torta di ricotta e banane


Ieri era il compleanno di Ninni. La sera prima alle dieci e mezza mi ha "commissionato" tre torte: il tiramisù, la torta di mele, e una nuova, a scelta.
Per le prime due nessun problema, sono il mio cavallo di battaglia, in particolar modo il tiramisù. Per il dolce nuovo, sinceramente non sapevo che fare. Ieri mattina  poi, l'illuminazione! In realtà non è proprio nuovo nuovo, mi sono ispirata alla crostata di ricotta. Ho solo cambiato e aggiunto qualche ingrediente. L'odore di banane caramellate, insieme a quello della ricotta mista a cannella che ha pervaso casa era divino, avrei voluto addentarne subito un pezzetto...ma serviva per la festa, dove purtroppo non sono potuta andare. Penso però che abbia riscosso successo dato che non è avanzato niente!
Sono stata tutto il giorno in cucina, non ho letto una parola della tesi a pochi giorni dalla discussione, ma per il mio fratellino questo e altro! Oggi ho recuperato, ho impostato il discorso e preparato le slides in Power Point che, conoscendomi, modificherò fino al giorno prima...sono una masochista!
Vabbè, meglio tornare al dolce. Per la pasta frolla questa volta ho utilizzato la farina di farro, e devo dire che il risultato è decisamente migliore, una frolla più "frolla" e leggera. Se preferite la versione classica basta cliccare qui. Di pasta frolla me ne è avanzata un po', dato che non ho fatto le strisce della crostata, e ho preparato dei biscottini ripieni di marmellata e mele...squisiti!


Ingredienti:


Per la pasta frolla:
  • 300 g di farina di farro
  • 3 tuorli
  • 150 zucchero
  • 150 burro
  • la scorza di un limone grattuggiato
  • un goccio di brandy
Per il ripieno:
  • 500 g di ricotta
  • 1 uovo
  • 1 cucchiaino di cannella
  • 100 g di zucchero
  • 200 g di panna fresca da montare
  • scaglie di cioccolato fondente (3 quadretti di cioccolato)
Per la copertura:
  • 4 banane mature
  • zucchero di canna
Preparare la pasta frolla mescolando tutti gli ingredienti. Formare un composto compatto e dargli la forma di una palla, coprire con della carta argentata e far riposare in frigo per almeno un'ora.
Ricoprire di carta stagnola una teglia per crostate, prendere poco più di metà impasto e incominciare a stenderlo sulla teglia con la punta delle dita sporche di amido di mais o fecola di patate. Stenderla anche sui bordi e livellare il più possibile.
Preparare la farcia: montare la panna, e unirla alla ricotta, al cucchiaio di cannella e all'uovo. Mescolare il tutto.
Aggiungere lo zucchero e mescolare. Ridurre a scaglie i quadretti di cioccolata fondente e mescolare il tutto fino a formare una crema.
Versare il composto sulla teglia.
Prendere altra pasta frolla e formare una striscia lunga, disporla intorno al perimetro della teglia schiacciandola leggermente con un coltello o una forchetta.
Cuocere in forno a 180° per 15-20 minuti. Nel frattempo tagliare le banane a rondelle. Cacciare la torta dal forno e incominciare a disporre le rondelle di banana sulla torta, partendo dal bordo fino al centro. Cospargere con lo zucchero di canna.


Rimettere in forno, sempre a 180°C per altri 20-25 minuti.


7 Forchette :

  1. anche io adoro tutti i tipi di crostate e adesso che inzia ad esserci la ricotta fresca... sarà una goduria!!!!

    RispondiElimina
  2. una crostata mooolto particolare.. da provare con ricotta, cannella e banane... posso solo immaginare il sapore!

    Buona Serata
    Terry

    RispondiElimina
  3. Hai bisogno di una persona che si sacrifichi nell'assaggiare i tuoi piatti? Sto cercando lavoro e mi sacrificherei volentieri. Dolce da provare, l'aspetto e il profumo che arrivano quì sono favolosi.
    Buona vita, Viviana

    RispondiElimina
  4. Che fame che mi hai fatto venire!
    Ottima questa ricetta...

    Bacio

    RispondiElimina
  5. ma che dolcezza questa torta!assolutamente anche ottima al mattino per iniziare alla grande la giornata!

    RispondiElimina
  6. Ciao...il ripieno è golosissimo e la frolla con la farina di farro e quel goccio di brandy è molto particolare!!! complimenti...un abbraccio :D

    RispondiElimina
  7. @Calendula: si, la ricotta fresca è superlativa! Quando ero piccola i miei la prendevano sempre da un pastore...non ho più assaggiato una ricotta così buona!

    @terri982: è un esperimento che ho voluto provare! Il profumo era buonissimo... il sapore purtroppo l'hanno assaporato solo mio fratello e gli amici! :(

    @VivianaR: Quasi quasi... Ti assumerei volentieri!!! :D
    Anche io sono alla ricerca di un lavoro, anche se a novembre inizierò la specialistica mi serve un lavoretto per non pesare troppo sulle spalle dei genitori! Buona vita, e buona ricerca!

    @Kylie: Grazieee!!!

    @lucy: giustissimo!!! L'avevo preparata con la speranza che sarebbe avanzato un pezzettino per farci colazione il giorno dopo, e invece...

    @Luciana: Grazie!!! La farina di farro è stata una scelta dell'ultimo momento, ma probabilmente la prossima volta che preparerò una crostata la utilizzerò di nuovo, viene molto più buona!

    RispondiElimina

Stampa Ricetta

 

Informativa cookie

Partecipo a LSDM