Ravioli ripieni di melanzane e formaggio




E finalmente anche Saparunda, armata di guanti e camice bianco, capelli raccolti (con il caschetto risulta un po' complicato ma ci si riesce) e a volte anche la mascherina, inizia seriamente a fare pratica dopo quattro anni di studio sui libri. 
Studiare i microrganismi e tutte le attrezzature è interessante, ma applicarle in un laboratorio (stile CSI...spettacolare!!), e osservare le colonie "dal vivo" è tutt'altra cosa.
Finalmente si fa pratica! Scusate l'entusiasmo, ma forse non sapete che tra un anno (in teoria), dopo la laurea specialistica mi aspetta l'Esame di Stato. E all'Esame di Stato si sa, dopo lo scritto e l'orale, ci sta la pratica! Meno male che ho trovato un laboratorio qualificato, accreditato e disponibile a prendermi, insegnarmi, formarmi...
Ormai vado a braccetto con batteri, muffe e lieviti (meglio che mi fermo qui e non vi dico altro altrimenti non toccherete più cibo!).
Quello che pensavo, durante questi anni di studio, non essere una mia possibile "professione futura" (il mio indirizzo di biologia offre diversi sbocchi), oggi scopro essere una passione. E sono felice!
Ma passiamo alla ricetta. 
In questi ultimi giorni (diciamo anche quasi due settimane), ogni volta che accendevo il computer, mi ritrovavo con le foto di questi ravioli davanti, che mi fissavano domandandomi quando anche loro avrebbero avuto il privilegio di essere messe in rete. 
Io le guardavo ma non rispondevo. Avrei voluto rifare il piatto, rifare le foto... 
Ma loro continuavano a fissarmi, tanto da farmi sentire a disagio.
Evidentemente, come potete vedere, hanno vinto loro, ed ecco a voi la ricetta!

Ingredienti per 3 persone:

  • 300 g di farina OO Antigrumi Molino Chiavazza
  • 3 uova fresche
  • 2 melanzane medie
  • 1 spicchio d'aglio
  • erbette fresche: basilico, prezzemolo, erba cipollina
  • parmigiano reggiano
  • olio extravergine d'oliva
  • formaggio fresco tipo galbanino
  • sale q.b

Cuocere le melanzane, precedentemente lavate e forate con i rebbi di una forchetta, in forno a 180°C per 45-60 minuti. 
Nel frattempo preparare la pasta fresca: disporre la farina a fontana, aggiungere le uova, un pizzico di sale e incominciare a impastare, fino a ottenere un impasto morbido ma non appiccicoso. Coprire con un panno umido e lasciar riposare per un'oretta.
Una volta cotte le melanzane, prendere la polpa e strizzarla, con l'aiuto di un panno, per rimuovere l'acqua in eccesso. Passarla poi al minipimer insieme alle erbette, allo spicchio d'aglio, al parmigiano e all'olio extravergine q.b.
Stendere l'impasto abbastanza sottile (per i ravioli più è sottile la pasta, meglio è!) e formare delle strisce. Con un cucchiaino mettere un po' di composto di melanzane al centro delle strisce e aggiungere un cubettino di formaggio fresco. Richiudere le strisce e tagliare i ravioli, con una rotella o lo strumento apposito.


Lessare i ravioli in abbondante acqua salata bollente per 5-6 minuti e condire a piacere. Io ho optato per un sughetto con il pomodoro fresco e basilico fatto da mia nonna!

Con questa ricetta partecipo al "Contest alla Norma" di Le ricette di Tina:


e al contest "La pasta fatta in casa" di Fusilli al tegamino:



21 Forchette :

  1. Ciao, davvero gustosi questi ravioli!
    Un ripieno ricco ed estivo, per un piatto molto invitante!
    baci baci

    RispondiElimina
  2. trovare la propria strada è un momento importante da festeggiare, sono contenta per te cara...niente di meglio che un bel piatto di ravioli..Buona domenica...

    RispondiElimina
  3. Un mio amico chef una volta mi ha sdraiato con dei ravioli di melanzana. C'era sicuramente del timo fresco, sospetto che il condimento fosse solo olio extravergine, ma poteva anche essere appena un po' di dadolata di pomodoro fresco scottata con aglio e basilico; ma quello che davvero faceva il piatto era la falda di pomodoro secco e la striscia di pecorino stagionato disposte su ogni raviolo (erano grandi, tipo 3 per porzione). Di più non ricordo ma, se riesci a tirarne fuori qualcosa, mi prenoto per provarli!

    RispondiElimina
  4. meravigliosi questi ravioli!!!!!!!!!!!complimenti!

    RispondiElimina
  5. ed io sono contenta per te!bello il blog così ha un look migliore secondo me di quello precedente...e ottimi pure questi ravioloni!

    RispondiElimina
  6. che bei ravioloni, ti sono venuti benissimo!
    in bocca al lupo per la tua pratica (non svelarci troppi segreti del cibo altrimenti...ci mettiamo un po' a farci tornare la poesia :))
    a presto,
    Valentina

    RispondiElimina
  7. NOn farei il tuo lavoro, sono troppo schifiltosa.

    Bacio

    RispondiElimina
  8. Sono molto felice per te. Questi ravioli sono favolosi'.
    Un abbraccio Daniela.

    RispondiElimina
  9. Splendidi i tuoi ravioli e super goloso il ripieno.....che buoni!!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  10. Complimenti ma che meraviglia!!!bravissima!!!!per partecipare al mio contest dovresti pubblicare la ricetta anche nel forum di giallozafferano..se non sei iscritta ti aiuto volentieri..buona giornata

    RispondiElimina
  11. @Manuela e Silvia: Grazie!!!

    @Chiara: Grazie cara! I ravioli sono il piatto "dei festeggiamenti" per la mia famiglia! :P

    @Bostoniano: mmmmh ci proverò! Non mi dispiace affatto l'idea...Quindi, interno di melanzane con timo e condimento esterno semplice ma con pomodori secchi e pecorino. Ho capito bene? Scusami ma questi giorni la mia testa viaggia per conto suo...

    @Federica: Grazie!!

    @carpe diem: Grazie mille cara! Sono contenta ti piaccia il nuovo look!

    @Valentina: ahahah! Tranquilla, non lo farò mai! Io lo shock l'ho superato...ma ogni tanto mi tornano gli incubi! :P

    @Kylie: ahahahh! Ciò che mi porta avanti è l'amore per la scienza!! :)

    @Daniela: Grazie mille!

    @Stefy: Grazieeee!!!

    @Le ricette di Tina: sorry, non avevo letto bene! Eccome se sono iscritta al forum! Provvedo subito a inserire la ricetta!!!

    RispondiElimina
  12. Graziee mille!!!!buona giornata un bacione

    RispondiElimina
  13. Wow anche il tuo nuovo look del blog è davvero bello...e questi ravioli, mi hai fatto venire voglia di farli.
    Ci proverò appena possibile. Buon inizio settimana ^^

    RispondiElimina
  14. Ciao
    grazie per esser passata a farmi visita, e grazie anche per questa ricetta dei ravioli alle melanzane. La conservo per la prossima stagione perchè ormai le melanzane cominciano a scarseggiare!Visto che la biologia e i microrganismi sono il tuo campo,vorrei invitarti(ovviamente se ti va) a leggere questi miei due post sullo yogurt:
    http://my-cooking-idea.blogspot.com/2011/09/yogurt-terza-parte.html
    http://my-cooking-idea.blogspot.com/2011/09/yogurt-ii-parte-i-fermenti-lattici.html.
    Se dovessi trovare qualche errore o qualcosa di impreciso mi farebbe piacere se me lo segnalassi.Scusa se ne approfitto!
    A presto
    Cristy

    RispondiElimina
  15. Che bello riscoprire la propria passione per gli studi intrapresi!
    E che belli e buoni questi ravioli!!! :))
    Bravissima e buon lunedì! :)

    RispondiElimina
  16. muffe e batteri? forse è meglio non saperlo :D.. buonissimo ripieno per i ravioli! prima o poi ricomincerò a fare pasta anche io! per ora osservo le vostre ricettine :) ciaoo

    RispondiElimina
  17. Grazie per la gentile visita! I ravioli sono deliziosi, mi piace tanto il ripieno con le melanzane.
    Baci e buona settimana

    RispondiElimina
  18. @Le ricette di Tina: Grazie a te! :)

    @Emotionally: Graziee!! Fammi sapere se li fai! ;)

    @Cristina: Si, queste mi sono state regalate...erano proprio le utlimissime!
    Vado subito leggere i tuoi post.

    @Mirty Quibibes: Si, veramente! Con la situazione che c'è in Italia riesco ancora a credere e a sperare di farcela...

    @Vickyart: Avere le mani in pasta mi rilassa enormemente. Fin da piccolina amavo impiastricciare con le mani! Non vedo l'ora di vedere qualche tua ricetta con la pasta, sei sempre originale e bravissima nell'impiattamento! Grazie per la visita!

    @Giovanna: Grazie a te! Buona settimana!

    RispondiElimina
  19. Ciao, grazie per aver partecipato con questa gustosa ricetta ed in bocca al lupo per il contest.

    RispondiElimina
  20. Questa ricetta mi sembra veramente deliziosa......................

    RispondiElimina
  21. Complimenti! In bocca al lupo per la laurea e il lavoro, ho un blog di cucina mi farebbe piacere seguirti, se,vuoi passa da me, mafalda

    RispondiElimina

Stampa Ricetta

 

Informativa cookie

Partecipo a LSDM