Torta delle rose con cioccolato e granella di nocciole


"Nell'amico c'è qualcosa di noi, un nostro possibile modo di essere, il riflesso di una delle altre identità che potremmo assumere"
Andrea De Carlo


Un amico lontano
 è a volte più vicino
  di qualcuno a portata di mano.
   E' vero o no
    che la montagna ispira più reverenza
     e appare più chiara al viandante della valle
      che non all'abitante delle sue pendici ?
      Kahlil Gibran

Non ci vediamo più ogni giorno. E ci sentiamo poco. Ognuna presa dai suoi impegni quotidiani. 
Entrambe però sappiamo che l'Amicizia, la nostra Amicizia, va oltre. Non importa per quanto tempo stiamo lontane, perché sappiamo recuperare tutto il tempo perso, tutte le parole non dette.
Uno sguardo di intesa. Un sorriso. Un abbraccio. Il silenzio. Un'intesa mai provata prima. Un amore incondizionato.
Ci siamo conosciute quattro anni fa, durante un esame, ma sembra una vita intera. 
L'ultima volta che ci siamo viste mi hai parlato di questo dolce ricordando la mia torta delle rose. Te ne sei presa un fettone al bar, e me lo hai fatto assaggiare.
E' stato il tuo compleanno ma non ci siamo potute vedere. Ecco, questo dolce è un altro mio regalo. L'ho voluto rifare proprio pensando a te. Arriva un po' in ritardo ma eccolo qui . . .

Ti voglio bene!!!

Ingredienti (stampo da 24-26 cm):

Per l'impasto 
  • 320 g di farina "00" 
  • 70 g di zucchero
  • 20 g di burro 
  • 20 g di lievito di birra 
  • 2 tuorli 
  • 1 bicchiere di latte 
Per il ripieno
  • 1-2 vaschette di Philadelphia con Milka (ottima per i dolci come questo, è cremosa al punto giusto)
  • granella di nocciole q.b.
Inoltre
  • burro e zucchero per lo stampo
Il procedimento potete leggerlo anche qui, è praticamente la stessa identica ricetta, ho cambiato  solo la farcia.

Versare in una ciotola 4 cucchiai di latte tiepido o a temperatura ambiente e scioglierci il lievito di birra. Aggiungere i 20 g di burro e 50 g di farina. Ottenere un panetto morbido, coprirlo con un canovaccio e lasciar  lievitare per 45 minuti in luogo caldo e asciutto. 
Quando avrà raddoppiato il suo volume unire la farina rimanente, lo zucchero e i tuorli. Amalgamare bene e aggiungere un pò di latte tiepido. Continuare a lavorare l'impasto fino a quando non risulta abbastanza sodo ma soffice.
Stenderlo su una spianatoia con l'aiuto di un mattarello fino a formare un rettangolo. Spalmarci sopra la crema di cioccolato e la granella di nocciole e arrotolare a salame (partendo dal lato lungo). 
Ricavare con il coltello tante "girelle", e disporle nello stampo, imburrato e zuccherato, ben distanziate. Coprire con un canovaccio e lasciar lievitare per un paio d'ore: le girelle a questo punto dovranno avvicinarsi l'una all'altra.
Far cuocere in forno già caldo a 180° per 30-40 minuti.






11 Forchette :

  1. La torta delle rose riesce sempre ad affascinarmi. E con quel ripieno anche a farmi venire l'acquolina :) Un bacione, buona serata

    P.S. che carino il nuovo look ^__^

    RispondiElimina
  2. Buonissima, con questo ripieno ancora di più!
    Complimenti!

    RispondiElimina
  3. La citazione di Kahlil Gibran è bellissima, così come è stragolosa la tua torta...ciao.

    RispondiElimina
  4. Bellissime le parole e altrettanto la torta. Con questo ripieno deve essere deliziosa! Buona giornata, Babi

    RispondiElimina
  5. La citazione è bellissima e la tua torta è favolosa, irresistibile.
    Ciao Daniela.

    RispondiElimina
  6. Mi piace tanto Gibran..e anche la tua tortina chiocciolosa!

    RispondiElimina
  7. davvero super golosa questa torta1baci!

    RispondiElimina
  8. wowowowow!
    è un'opera paradisiaca!!!!

    ^_____________^

    RispondiElimina
  9. buonissima la torta di rose! è un po' che non la faccio! super al cioccolato!!

    RispondiElimina
  10. che buona la torta di rose! Poi al cioccolatooo! SLURP!

    RispondiElimina
  11. @Federica: E' straordinaria, e molti pensano sia difficile, quando invece è facilissima...il problema è solo la lunga lievitazione! :)

    @Lisa: Grazie!

    @Max: io adoro Gibran!

    @L'angolo cottura di Babi: é più goduriosa della classica...e sicuramente conquista chi l'assaggia! :)

    @Daniela: Grazie cara!

    @Gemma Olivia: Graziee!!

    @Federica: Golosissima!

    @Pupottina: Grazie cara!!!!

    @Vickyart: Anche io la adoro, soffice e non eccessivamente dolce...sublime!

    @Elisabetta: Grazie!!

    RispondiElimina

Stampa Ricetta

 

Informativa cookie

Partecipo a LSDM